Il sito utilizza i cookies, l'utente navigando nel sito web dichiara di acconsentire all’utilizzo dei cookies   OK   Informazioni
img
1962-2012

News

News Ferramenta Battisti

Posa in opera Serramenti nuova norma

Marca


È stata pubblicata il 2 marzo 2017 la prima norma UNI sulla posa in opera dei serramenti: la UNI 11673-1 “Posa in opera di serramenti – Parte 1: Requisiti e criteri di verifica della progettazione”.
Si tratta, quindi, di una norma nuova che definisce requisiti e criteri per la progettazione della posa in opera dei serramenti esterni, ossia come fare correttamente la posa in opera dei serramenti.

La norma, così si legge nel sommario, “definisce le metodologie di verifica dei requisiti di base dei progetti di posa in opera dei serramenti, fornendo indicazioni di carattere progettuale. Le metodologie descritte sono concepite per la verifica delle prestazioni dei giunti di installazione e della loro coerenza alle prestazioni dei serramenti”.
Trova così compimento un lungo lavoro normativo a cura del GL 12 “Finestre, porte, chiusure oscuranti e relativi accessori”, presieduto dal prof. ing. Paolo Rigone. Il GL12, che fa parte della Commissione UNI Prodotti, Processi e Sistemi per l’Organismo Edilizio, aveva licenziato la bozza finale ai primi di novembre.
La norma UNI 11673-1:2017 si applica alle fasi di progettazione esecutiva e di scelta dei materiali con competenze e responsabilità definite dalla UNI 10818 sulla posa in opera.
A quali prodotti si applica? Lo spiega lo scopo del documento al paragrafo 1:
• serramenti esterni secondo UNI 14351-1 escludendo finestre da tetto;
• porte interne pedonali secondo il progetto di norma prEN 14351-2:2014
• porte industriali, commerciali e da garage secondo UNI EN 13241-1
Oggi tutti sanno che l’efficienza energetica di un serramento dipende dalla sua tenuta all’aria e dalla capacità isolante dei materiali che lo compongono.
Per questa ragione negli ultimi 10 anni si sono fatti molti progressi per migliorare queste caratteristiche sull’infisso ma tutto viene vanificato se la posa in opera non segue gli stessi principi.
Un buon serramento, posato male, infatti, rimane un buon serramento che però non funziona.
Da quando il Blower Door Test è divenuta una pratica diffusa, i difetti di posa si sono evidenziati come il vero anello debole per l’efficienza energetica del sistema serramento e per questa ragione il Comitato di Normazione Italiano ha deciso di scendere in campo elaborando una specifica norma da utilizzare per progettare e verificare la qualità dell’installazione.
Questa norma rappresenta una pietra miliare per definire la qualità globale del serramento e deve essere utilizzata sia nella fase progettuale che nella fase esecutiva.
Eventuali contenziosi sulla efficienza termica del serramento e del suo aggancio al muro verranno infatti d’ora in poi verificati sulla scorta di quanto riportato nella Norma.
Questo documento infatti disciplina sia la questione del ponte termico, che dei materiali e dei sistemi di realizzazione del nodo.
Conoscerne i dettagli significa quindi evitare contenziosi e soprattutto fare meglio il proprio lavoro di posatori.
Un confronto con i contenuti della norma è dunque obbligatorio per tutti coloro che si occupano di serramenti e della loro posa.
In particolare, la UNI indica le metodologie da seguire in merito alla verifica:
• delle prestazioni dei giunti d’installazione
• della coerenza dei giunti d’installazione alle prestazioni dei serramenti
I giunti andranno, quindi, progettati per ridurre al minimo eventuali ponti termici, posizionando correttamente il serramento in modo da dargli continuità con l’isolante.
La progettazione dei giunti d’installazione viene affrontata su diversi livelli, tra cui:
• isolamento termico
• isolamento acustico
• permeabilità all’aria
• resistenza meccanica al carico del vento, ai carichi propri
• resistenza all’effrazione
• durabilità e manutenibilità
• composti organici volatili indoor e sostenibilità
• comportamento termo-igrometrico e traspirabilità del giunto
• requisiti base dei materiali di sigillatura e riempimento
• compatibilità tra tipologie di sigillanti fluidi e substrati
• prestazioni degli accessori e componenti
Pur essendo una norma a carattere volontario e non obbligatoria, la UNI 11673-1 è l’unico riferimento normativo di carattere tecnico in materia di posa in opera dei serramenti.
Il vantaggio più grande che la nuova norma avrà, soprattutto per l’utilizzatore finale, è che le prestazioni di un serramento dovranno essere garantite anche una volta installato.